Come usare RTH nei droni DJI: Return to Home

Pubblicato : 11/08/2018 12:52:31
Categorie : Recensioni

Return to Home è un sistema per la sicurezza del tuo drone. La procedura di rientro automatico al punto di partenza, o quello stabilito dal pilota.

Devi conoscere come impostare correttamente la funzione RTH, ed è quello che imparerai su questa breve guida su come utilizzare RTH nei droni DJIperché potrebbe esserti utile in alcune situazioni critiche.

  •  Cos’è RTH
  •  3 tipi di RTH- Return to Home - della DJI

◦     Low Battery RTH: per carica residua scarsa

◦     Failsafe RTH

◦     Smart RTH

  •  Come impostare RTH nell’app DJI GO e DJO GO 4
  •  Abilitare Vision Positioning:

◦      Landing Protection

◦      Precision Landing

◦      RTH Obstacle Check

  •  Come usare RTH nei droni DJI
  •  RTH nel DJI Spark  

Se sai usare RTH puoi salvare il tuo drone da possibili incidenti e il tuo portafoglio da spese di riparazione per danno che avresti potuto evitare se avessi usato la funzione RTH.

Come usare RTH nei droni DJI: Return to Home

Cos’è RTH 

La funzione RTH Return to Home è una procedura che permette al tuo drone un rientro automatico e sicuro verso un punto prestabilito. Solitamente si tratta del punto da cui è stato effettuato il decollo.  

Ma non temere perché se tu dovessi spostarti durante il volo del drone, rispetto al punto di decollo, è sufficiente configurare RTH per scegliere un nuovo punto di rientro. Ecco perché è importante che impari a configurare questa procedura.  

La funzione RTH ti assicura una traiettoria di volo automatica del drone, dal punto in cui si trova quando tu attivi, o si attiva in automatico la funzione RTH in caso di necessità.

Il sistema del drone elabora in automatico  la rotta di rientro, con l’ausilio dei sistemi di sicurezza, come camere di bordo e sensori, di cui è dotato a seconda dei modelli.

La funzione RTH la puoi attivare direttamente tu dal remote controller, oppure può essere avviata dal drone secondo le necessità.

Esistono vari tipi di RTH e fai attenzione per ognuna, potrebbero tornarti utili in caso di difficoltà.

configurare RTH per scegliere un nuovo punto di rientro

3 tipi di RTH- Return to Home - della DJI

Come ben chiaro già dal nome non è difficile capire a cosa serve RTH nei droni DJI. 

Ma esistono 3 tipi di rientro  e devi sapere quando usare RTH in base alle diverse necessità. Dopo vedrai come configurare il Return to Home.

1. Low Battery RTH: per carica residua scarsa

In questo caso RTH si attiva quando la batteria del drone è minima e il sistema potrebbe non garantire un rientro sicuro. Ecco perchè il drone in automatico, ti avvisa quando la batteria è sufficiente per percorrere la traiettoria verso il punto Home Point. 

Se tu sei distratto dalle riprese e dal volo, ecco che è RTH ad avvisarti quando è il tempo di tornare a casa! Questo evita incidenti o difficoltà con atterraggi improvvisati e repentini, solo perchè non ti sei accorto che il tuo drone non ha sufficiente batteria per tornare a casa! 

Con L’app DJI GO o DJI GO 4: 

  • La funzione RTH viene mostrata direttamente attraverso una finestra di avvertimento. 
  • Da quel momento inizia un countdown di 10 secondi entro il quale il drone riprende la traiettoria di rientro raggiungendo l’altitudine stabilita nella configurazione della funzione dell'app.  
  • In quei 10 secondi tu hai la possibilità di fermare la procedura e magari scegliere di far atterrare subito il drone, hai la possibilità di riprendere il comando del drone ed uscire dalla funzione di rientro.
  • Se invece la carica residua della Intelligent Flight battery è al limite, il dorne effettuerà un atterraggio automatico. In quel caso, proprio per la sicurezza del velivolo, tu che piloti, non potrai intervenire nella procedura, e il dorne scenderà di quota per effettuare un atterraggio sicuro. 
  • Questo tipo di RTH è una di quelle funzioni del drone DJI che ti assicura la massima sicurezza per il tuo velivolo in situazioni critiche.

2. Failsafe RTH

Anche questa funzione di rientro automatico del drone DJI è di estrema importanza. 

Ti permette un rientro sicuro del drone in caso di perdita del segnale GPS.

La funzione di Failsafe RTH si attiva con tempi diversi di perdita di segnale a seconda del tipo di connessione: 

  • Failsafe si attiva dopo 3 secondi dalla perdita del segnale, se utilizzi la connessione tramite remote controller
  • Failsafe si attiva dopo 20 secondi dalla perdita del segnale, se utilizzi la connessione tramite WiFi.

Quando si attiva la funzione Failsafe RTH, il drone effettua 3 operazioni in base alle configurazione che tu hai stabilito dall’app DJI GO o DJI GO 4

3 operazioni in base alle configurazione che tu hai stabilito dall’app DJI GO o DJI GO 4:

  1. il drone raggiunge l'altitudine di rientro che hai impostato in caso di attivazione del rientro RTH e percorre una  traiettoria sicura per tornare all'Home Point.
  2. il drone si ferma e staziona in volo, così tu poi avvicinarti al velivolo per tentare di ripristinare la connessione del segnale. 

Se non riesci a ristabilire la connessione, puoi sempre far rientrare il drone all’Home Point oppure  procedere ad un atterraggio. Questo dipende anche in base allo stato di carica residua della batteria. 

  1. il drone atterra direttamente nella posizione in cui si trova

Quindi con la Failsafe RTH puoi scegliere di :

  • avviare il rientro del drone
  • far stazionare in volo del drone
  • far atterrare il drone 

3. Smart RTH

La funzione di rientro Smart RTH si attiva quando sei tu che scegli di far tornare il dorne al punto stabilito. 

Seleziona il tasto RTH sul remote controller, e il drone inizierà la procedura di volo verso di te!

Se vuoi interrompere la funzione Smart RTH puoi premere uno dei seguenti tasti

  • Flight Pause Button presente sul radiocomando
  • Stop presente nell’app DJI GO / 4. 

Per la funzione Smart RTH del Phantom 4 Pro e Advanced, ci sono delle configurazioni di sicurezza maggiori. 

Con il DJI Phantom 4 Pro e l’Advanced nella procedura Smart RTH il drone programma:

  • la traiettoria di rientro per 30 secondi
  • raggiunge l’altitudine di volo stabilita
  • vola verso il punto di rientro stabilito

Ma se il drone è a soli 20 metri dall’Home Point, allora il drone atterra automaticamente

Se la zona di atterraggio non è ritenuta idonea dal sistema di controllo, allora il drone cercherà il primo posto ritenuto adatto per un atterraggio sicuro. Oppure il pilota può riprendere in ogni momento  il comando del drone ed effettuare un atterraggio manuale

L'evoluzione del Vision System e del sistema di sensori in dotazione ai droni DJI Phantom 4 Pro e Advanced, consente una maggior sicurezza per le procedure di rientro.

Come impostare RTH nell’app DJI GO e DJO GO 4

come impostare la procedura di rientro direttamente dall’app DJI GO / 4.

Ora che hai conosciuto i 3 diversi RTH dei droni DJI è il momento di vedere come impostare la procedura di rientro direttamente dall’app DJI GO / 4.

Abilitare Vision Positioning:

per il funzionamento della procedura RTH devi abilitare:

Landing Protection

Il drone tramite sensori e camere di bordo scansiona le caratteristiche del punto di atterraggio per valutare l’idoneità. Se il punto non è ritenuto adatto, allora il drone cerca un nuovo punto per tornare a terra.

Precision Landing

Prima del decollo il drone staziona in volo sul punto di partenza e scatta una foto della zona. In questo modo il drone ha maggiori dettagli per l’atterraggio dopo la procedura di rientro. Infatti con precision Landing, ovvero atterraggio preciso, i sensori del drone cercano l’esatto punto di atterraggio attraverso l’immagine del punto di decollo.

RTH Obstacle Check

Permette al drone di controllare la presenza di ostacoli durante la traiettoria di rientro. Nel caso di rilevamento di ostacoli, il drone modifica l’altitudine per evitarli. Se imposti questa funzione, il drone controlla la traiettoria anche se hai disabilitato la funzione Obstacle Avoidance.

Queste 3 funzioni sono attivate di default per le procedure di RTH, e se vuoi un consiglio, non le disabilitare mai! 3 procedure automatiche che garantiscono un rientro sicuro del drone all’Home Point. 

Prima di effettuare un volo con il tuo drone, ricorda di controllare sempre se queste funzioni sono attive!

Se hai un DJI Spark, il piccolo di casa DJI, ricorda che queste 3 funzioni non sono disponibili. Con DJI Spark attiva la funzione Sensor State, per attivare i sensori di volo.

Come usare RTH nei droni DJI

Ogni pilota deve fare tutto il possibile per garantire la massima sicurezza del volo e quindi non dimenticare mai tutte le indicazioni di questa guida. ecco cosa devo fare sempre: 

  1. registra l’Home Point, il punto di rientro, quando è presente una connessione GPS con 10 satelliti. In questo modo la registrazione del punto sarà precisa al massimo
  2. puoi indicare come Home Point per la procedura RTH:
  • il punto in cui il drone è decollato
  • il punto in cui si trova il remote controller, ovvero tu con il tuo radiocomando

    3. imposta un’altitudine per la traiettoria di rientro, che sia adeguata per le caratteristiche dell’area di volo. Solitamente l’altitudine consigliata è di 100 metri, sufficiente per evitare ostacoli in aree urbane o con strutture elevate. 

Ora sai tutto sulla procedura RTH, su come impostare RTH nei droni DJI. 

Segui i consigli per RTH e avere un controllo totale 

per il rientro e l’atterraggio sicuro del tuo drone

caratteristiche di RTH del drone Spark

RTH nel DJI Spark

Il drone DJI Spark, con le sue dimensioni ridotte, offre molto della tecnologia DJI, ma per la procedura RTH ha alcune differenze rispetto agli altri modelli più avanzati. 

Ecco le caratteristiche di RTH del drone Spark: 

  • se lo Spark è ad una distanza dai 3 ai 20 metri all’Home Point, quando si attiva la funzione di rientro,  atterra automaticamente quando l’opzione RTH at Current Altitude è disabilitata ( impostazione di default nell’app DJI GO 4)
  • se l'opzione RTH at Current Altitude è abilitata, lo Spark raggiunge un'altitudine di 2,5 m e percorre la traiettoria di rientro
  • se il drone è ad una distanza maggiore di 20 metri dall’Home Point, allora raggiunge l'altitudine che hai impostato dall’app prima di iniziare il rientro.
  • se il drone è a una distanza di oltre 100 metri da te, il rientro sarà ad una velocità di 10 m al secondo senza il rilevamento ostacoli.
  • ma se la funzione Obstacle Avoid è abilitata, allora lo Spark controlla la presenza di ostacoli e se le condizioni di volo per il rientro sono adeguate. 

La funzione RTH con l’opzione di attivazione automatica in caso di batteria scarsa e perdita di segnale, garantiscono ad ogni pilota la massima sicurezza.  

Imposta correttamente la procedura RTH tramite l’app DJGO / 4 e segui tutte le indicazioni di questa guida. 

Bun divertimento in tutta sicurezza!

Condividi questo contenuto

Devi essere registrato

Clicca per registrarti

Aggiungi un commento