Come diventare da pilota amatoriale a professionale

Pubblicato : 08/05/2017 15:47:46
Categorie : Notizie

Nella vita di tutti i giorni alcune volte veniamo a sapere di persone che impegnandosi duramente hanno trasformato una loro passione in un lavoro che nel tempo si è dimostrato più che redditizio.

In questo affascinante mondo dei droni abbiamo conosciuto molti giovani che a forza di divertirsi sono diventati dei riferimenti mondiali da prendere ad esempio per le capacità nel pilotare gli APR e per l’alto livello professionale raggiunto come video reporter.

Molti ragazzi sono riusciti a trasformare un divertimento in una appassionante professione.

dji-come-diventare-pilota-professinale

Anche in Italia abbiamo operatori video, riconosciuti e richiesti a livello mondiale, che hanno integrato e sviluppato la propria professione inserendo i multicotteri professionali con ottiche di altissimo livello quale strumenti di lavoro.

Altri hanno consolidato la propria professione, strutturandola con attività non solo di pilota ma soprattutto di operatore APR, in campi lavorativi industriali fino a pochi anni fa impensabili o impossibili da realizzare direttamente dall’uomo.

L’esperienza accumulata nel giocare da amatore con i multirotori è stata la base della riuscita di attività tanto delicate ed è stata determinante per il riconoscimento professionale.

Le capacità acquisite da autodidatta, giustamente, si possono e si devono trasformare in una professione redditizia.

Oggi filmati, immagini o foto editi da un appassionato e messi in rete al solo scopo amatoriale possono essere ripresi, pubblicati e commercializzati da terzi, allora perché non mettersi in regola e farsi riconoscere i diritti derivanti dalle proprie capacità artistiche e professionali ?

La rapida evoluzione tecnologica rende il campo di applicazione dei droni in continuo sviluppo ed espansione aprendo nuove opportunità a coloro che si abilitano a tale nuova tecnologia.

Possiamo confermare che le potenzialità dei Sistemi Aerei a Pilotaggio Remoto hanno convinto i grandi gruppi industriali ad integrarli nei loro processi produttivi, nonostante che i limiti ed i confini di applicazione siano ancora da definire.

Deve essere chiaro che il mondo professionale ha regole precise e rispetta le norme ufficiali. Chiunque abbia intenzione di trasformare la passione in lavoro dovrà obbligatoriamente mettersi in regola con le norme vigenti se vuole essere preso in considerazione. Chi tenta di lavorare fuori delle regole è escluso a priori dai lavori importanti e messo ai margini di questo nuovo mondo aeronautico.

Il percorso per diventare un professionista non è difficile, ma come tutte le cose serie è impegnativo.

L’Enac è l’ente nazionale che regola e norma il settore degli APR.

Le norme esistenti sono specifiche e particolarmente tecniche, ma possono essere seguite. Bisogna entrare nei meccanismi normativi, con un po' di impegno e  seguire i consigli di chi lavora per offrire nuove opportunità ai giovani, superando ostacoli che sembrano insormontabili.

Il settore dei droni è un settore in forte espansione che permetterà di lavorare sia in proprio come operatore, sia come dipendente in aziende che richiedono professionisti abilitati all'impiego dei Sistemi Aerei a Pilotaggio Remoto. 

enac-attestato-di-pilota-apr

Per ottenere lAttestato di Pilota di APR, mediante la frequenza di apposito corso di formazione presso un Centro di Addestramento APR, si deve: 

a) acquisire la conoscenza della normativa e delle regole dell’aria applicabili, delle cognizioni aeronautiche di base, degli aspetti di safety e dei rischi operativi,

b) effettuare con esito positivo un programma di addestramento sulla categoria e classe di APR da condurre

c) superare un esame pratico con un Esaminatore presso un Centro di Addestramento APR approvato. 

Il nostro Centro di Addestramento APR approvato dall’ENAC fornisce sia la formazione teorica che l’addestramento pratico, è dotato di idonea organizzazione e dispone di adeguate procedure, materiale didattico e mezzi per l’addestramento. Docenti, Istruttori e più Esaminatori, riconosciuti dall’ENAC, fanno parte dello staff del Centro.

Leonardo Lamaro

Condividi questo contenuto

Devi essere registrato

Clicca per registrarti

Aggiungi un commento