Motori

I motori brushless portano il velivolo verso il cielo e mantengono le telecamere al livello. Sono veloci, potenti, agili, altamente efficienti ed estremamente affidabili, ideali per l'uso quotidiano. Il modo in cui sono fatti e come interagiscono con tutto dalle eliche ai telai, può avere un enorme impatto sul modo in cui un velivolo si muove attraverso l'aria.

Un motore brushless ha al suo centro un insieme di fogli di silicio inossidabile e avvolgimenti, noti come bobine. Questo nucleo non gira, così è chiamato un 'statore'. Attorno alla statore c’è un gruppo chiamato 'rotore' che contiene un magnete e un cerchio di magneti permanenti. In un motore monofase, quando l'alimentazione viene inviata allo statore, un campo magnetico che attrae e respinge i magneti nel rotore provocano una rotazione di 180 gradi. Per mantenere la rotazione, i poli dell'elettromagnete vengono commutati ogni 180 gradi. Questo è come la forza che fa ruotare i motori viene creata. Tipicamente, il motore che si trova su un drone è a tripla fase, ma questo principio di base rimane lo stesso.

La tecnologia alla base dei motori brushless è semplice, ma ci sono molti modi in cui essi possono essere raffinati e plasmati per dare ai piloti una migliore esperienza di volo. DJI progetta e produce tutti i suoi motori in-house e li sintonizza in modo che ogni motore sia ottimizzato per il velivolo a cui è destinato, dal Phantom 4 al M600.