Phantom RTF

La serie Phantom è costituita da droni che possono essere utilizzati sia a livello amatoriale che professionale.

DJI nel corso degli anni ha affinato le sue tecniche di progettazione, implementando nuove funzionalità e prestazioni nei multi-rotori della famiglia Phantom.

Dalla serie 1 e 2, DJI ha fatto passi da gigante passando alla produzione dei Phantom 3 fino al più recente Phantom 4.

More

I droni sono già pronti al volo e sono dotati di caratteristiche peculiari che li distinguono dalla concorrenza. La chiave del successo Dji è stata sin dall'inizio la vendita di droni rtf acronimo di "ready to fly" ossia pronti al volo.
Prima di questi modelli rtf l'acquirente doveva comprare dei kit di costruzione e poi assemblare il drone. Questo richiedeva molto tempo e soprattutto non era una cosa che tutti potevano fare. In genere i droni nel passato erano riservati solo ai modellisti od esperti elettronici.
Con l'avvento del Dji Phantom tutto è cambiato ed il drone è diventato un vero e proprio bene da consumo per la categoria consumer. Ad oggi ogni 10 persone almeno 7 sanno che cosa è un Dji Phantom ossia il migliore modello al mondo!

dji-phantom-rtf-la-serie-phantom

La storia del Phantom inizia nel gennaio 2013 quando viene messo sul mercato il modello in prima versione. Lo stesso era pronto al volo ma purtroppo non era dotato di camera ed aveva un'autonomia molto ridotta circa 7 minuti per ogni batteria. Il gimbal e la trasmissione video non erano previsti nè nella configurazione originale nè come accessorio. Gli accessori erano molto limitati e si vendevano solo le parti di consumo.

Dji Phantom 2

Esce nel Dicembre 2013 e finalmente viene dotato di gimbal stabilizzata su 2 assi ma senza telecamera. Il gimbal in effetti può ospitare una go-pro che va acquistata separatamente. A quel tempo Dji in effetti non aveva la possibilità di produrre una camera quindi poteva solo costruire un gimbal per usare camere di società esterne come go-pro.
Qualche mese dopo esce il Dji Phantom 2 Vision Plus che finalmente viene dotato di telecamera costruita da Dji ed di un gimbal stabilizzato. La novità inoltre è la trasmissione video tramite wifi che da la possibilità al pilota del drone di vedere le immagini in tempo reale da un'applicazione dedicata. Nel 2014 viene introdotta contestualmente al Dji Phantom 2 Vision Plus anche l'applicazione Dji Go che attualmente viene utilizzata per tutti i droni prodotti.

DJI Phantom 3

La serie Phantom 3 è composta tra quattro differenti modelli con caratteristiche simili ma anche con sostanziali differenze.

Il Phantom 3 Standard è dotato di camera integrata con video in 2,7K HD e foto da 12 Megapixel con una distanza di trasmissione video fino a 500m. Come per il Phantom 3 Advanced e Professional dispone del segnale GPS e della trasmissione dei dati video in diretta sul proprio dispositivo mobile, attraverso l’App DJI GO. Inoltre, le modalità Return To Home, auto-atterraggio e auto-decollo consentono al pilota un volo in maggior sicurezza.

Tutti e quattro i modelli della serie Phantom 3 sono dotati dell’Intelligent Flight Battery, una batteria Lipo 4S con una capacità di 4.480 mAh e fino a 25 minuti di durata.

Diversamente dal Phantom 3 Standard, i modelli Advanced e Professional presentano caratteristiche più evolute, adatte in particolar modo ai professionisti.

Sebbene si distinguano solo per la risoluzione video (Advanced fino a 2,7K HD e Professional video in 4K), DJI ha apportato una grande novità su questi due droni: il Sistema di Posizionamento Visivo (o Vision Positioning System).

Grazie a questa implementazione, anche in assenza del GPS, il drone manterrà la sua posizione e sarà più facile pilotare il velivolo.

Il Phantom 3 4K ha invece caratteristiche a metà tra lo Standard e il Professional: distanza di trasmissione fino a 500 m, sistema di posizionamento visivo e risoluzione video 4k.

I droni della serie Phantom 3 dispongono di funzionalità all’avanguardia, come il waypoint, il follow me, point of interest, IOC, return to home che sono state implementate e perfezionate negli anni.

DJI Phantom 4

Il Dji Phantom 4, nato a marzo 2016, è un drone intelligente, capace di schivare gli ostacoli autonomamente, grazie al sistema di anti-collisione integrato. Attraverso la modalità Active Track, il Phantom 4 è inoltre in grado di rilevare automaticamente soggetti/oggetti in movimento e con il TapFly è possibile selezionare un obiettivo in modo che il drone voli verso quel punto.

Come per la serie 3, anche il DJI Phantom 4 dispone del Sistema di Posizionamento Visivo, potenziato, e di tutte le funzionalità necessarie per poter avere la migliore esperienza di volo.

E' da evidenziare che oltre a numerose funzionalità aggiuntive nel Dji Phantom 4 è aumentata anche la sicurezza. Tutti i componenti elettronici sono stati progettati con tecnologia di nano elettronica ed ogni singola parte come motori, regolatori, gimbal, ecc sono controllati da un software che ne analizza eventuali anomalie di funzionamento e blocca il drone prima del volo nel caso verificasse possibili problemi. La imu, il processore che controlla ed elabora tutti i dati di volo, è stata raddoppiata. Il Dji Phantom 4 ha ben 2 imu con ridondanza continua. Se durante il volo una delle due si dovesse guastare od avere un malfunzionamento il pilota non si accorgerà di niente e continuerà il suo volo con un solo messaggio che lo informa dell'anomalia. Questo è un grande passo avanti nella sicurezza del volo. Possiamo dire che il Dji Phantom 4 è il migliore drone presente sul mercato consumer e sta avendo un grande successo anche dal punto di vista delle vendite. Dobbiamo ricordare che l'esclusiva di vendita per le prime 2 settimane è stata data solo agli Apple store in quanto Apple ha contribuito alla realizzazione del Dji Phantom 4 a livello tecnologico. In effetti le linee dolci, bianche e lucide di questo drone ricordano molto l'iphone!